© COPYRIGHT 2016. MAGMA

06.06.16 - domenica 26 giugno – modulo fest 2016

13327437_633644916797831_5595242644267281327_n

Domenica 26 giugno presso il Centro Climatico Marino si terrà il workshop sui Modular Syntetizer a cura di MUDWISE ~ OSC178crew
Il workshop si svolgerà dalle 14:00 alle 18:30, sarà a aperto ad un massimo di 20 iscritti e prevede una quota di partecipazione di 25 €. Per iscriversi inviare una mail a info@magma.zone

OSC178
Modular Synthesizer Workshop – livello base

Laboratorio teorico e pratico finalizzato alla conoscenza delle diverse tecniche di sintesi del suono, con particolare approfondimento della sintesi analogica modulare.

Cos’è un oscillatore? E un gate? Mai sentito parlare di modulazione di frequenza o di ampiezza? Da dove cominciare per costruire il proprio sistema modulare? Da dove iniziare per creare suoni reali, astratti e comunque unici? Si può fare musica solo con un modulare?
È veramente proibitivo il costo di questo strumento?
Come creare delle patch di sequenze melodiche? Come riprodurre il famoso suono del buchla bongo? Il mio synth modulare può diventare una drum machine? Come possono interagire la mia voce, la chitarra o altri strumenti con un sintetizzatore?

Durante il laboratorio verranno utilizzati e messi a disposizione dei partecipanti un sistema modulare con moduli “commerciali” e moduli autocostruiti, un 16 step sequencer, un sintetizzatore analogico a tastiera e un oscilloscopio.

Programma:
– Breve introduzione storico-teorica sulle diverse tecniche di sintesi del suono (sintesi additiva, FM, sottrattiva, etc)
– Differenze tra sintetizzatori analogici e sintetizzatori digitali
– Approfondimento sulla sintesi analogica modulare (cosa significa CV, gate, trigger, clock, patch etc.)
– Caratteristiche e funzionamento delle diverse componenti (moduli) di un sintetizzatore modulare (VCO, LFO, VCA, VCF, Envelope Generator, Sequencer, Noise Generator)
– Domande libere e possibilità per i partecipanti di creare alcune semplici patch
– Caratteristiche e funzionamento delle tipologie di moduli più avanzati (sample and hold, cv quantizer, low pass gate, clock divider, random sequencer, envelope follower)
– Creazione di patch di esempio come applicazione dei moduli più avanzati
– Creazione di patch di suoni percussivi (kick, snare, hihat, etc.)
– Come creare un brano completo con unica patch
– Possibilità di utilizzo del modular synth dal vivo
– Domande libere

Per maggiori informazioni e per iscriversi scrivere a info@magma.zone