© COPYRIGHT 2016. MAGMA

30.05.17 - Il “bubblegum” industriale di Croatian Amor scalda il day 2 del Modulo Fest

Croatian Amor

Chiudi gli occhi, ascolta, lasciati andare… affoga.
Sintetizzatori, suoni singhiozzanti, caos calmo, questo è Croatian Amor, l’ultimo progetto del danese Loke Rahbek, che farà parte della line-up del #MODULOFEST2017 durante il Day 2, sabato 17 giugno alle 22.45 al Magazzino Darsena di Cervia.

croatian amorGli esordi di Loke Rahbek sono già memorabili: il suo primo progetto, The Wild Palms, viene rilasciato esclusivamente in cassette, cassette però non acquistabili in modo “convenzionale”. L’unico modo per poterne avere una copia era inviare all’email dell’artista una propria foto completamente nudi, con il titolo dell’album scritto sul corpo. Nasce così la relazione tra l’artista e il suo pubblico. Perché, dice lui: “Quando condividi un tuo progetto con qualcuno, è un po’ come mostrare la tua stessa pelle”.

croatian amorPassando da una band synthpop, fino a buttarsi nel rock sperimentale, si arriva ad oggi, a Croatian Amor, un progetto che Rahbek definisce “Bubblegum Industrial”.
Da “Genitalia Garden” a “Love means taking action”, fino all’ultima uscita “Finding people”, Croatian Amor ci trascina da qualche parte, senza capire davvero dove. Sintetizzatori, bassi persistenti, rumori di pioggia, aeroporti e spezzoni di notiziari, c’è tutto per lasciarsi trasportare in un altrove sconosciuto e farsi inghiottire in questo mondo inquietante e, allo stesso tempo, dannatamente seducente.

Ogni album, ogni canzone di Croatian Amor è un mix tra finzione e realtà, suoni di eventi e luoghi reali, voci e rumori familiari ci aiutano a tenerci aggrappati a qualcosa che già conosciamo, prima di trasportarci dove il resto della melodia ci vuole portare, in un mondo altro, una realtà distorta.
Sabato 17 giugno, quando sarete sotto le casse del #MODULOFEST2017, davanti a Croatian Amor, chiudete gli occhi, ascoltate, lasciatevi andare, affogate.