© COPYRIGHT 2016. MAGMA

07.09.18 - SMO18: gli ospiti della terza edizone

img_3708

San Michele OFF arriva alla sua terza edizione e noi di MAGMA abbiamo ancora il piacere di curare l’iniziativa nel bellissimo ex convento di San Francesco.

GLi artisti coinvolti nell’edizione che si svolgerà dal 27 al 30 Settembre sono:
Fantastic Man (AUS), Stump Valley (IT), Alek Lee (IL), Max Abysmal (AUS), Lamusa II (FR/IT), Francesco Rossini (IT), Dj Fit Ness (IT), Simone Guerra (IT) e tanti amici di MAGMA.
Vi parliamo qui sotto degli ospiti più di spessore:

FANTASTIC MAN (AUS)

Fantastic Man è il progetto solista dell’artista Melbournian Mic Newman.
Dopo una serie di pubblicazioni, iniziate con la Wolf Music di Londra e la Let’s Play House di New York, le sue ultime release sono per Love on the Rocks di Berlino e la sua Superconscious Records.
Un flusso costante di produzioni e remix eclettici e ricercati.
Fantastic Man è noto per le sue vaste selezioni musicali, percorsi Ambient e New Age e stravaganti ballate Tribal Acid.

MAX ABYSMAL (AUS)

Max Abysmal è australiano di nascita e olandese d’adozione. Attualmente vive ad Amsterdam, dove è spesso ospite di “Red Light Radio” ed innumerevoli festival estivi.
Con il suo evidente amore per le percussioni, ha imparato l’arte di suonare “Low-Tempo”, alta intensità ma bassi BPM.
Senza limitarsi a un solo genere, Max si destreggia su onde “Synth-Pop” anni 80’.


ALEK LEE – DJ SET


Alek Lee è un talento, DJ e produttore di Tel Aviv, una delle figure più influenti della scena club israeliana, che lo vede attualmente resident di Alphabet e Michatronix (Israele).
La sua musica sperimentale trasuda sonorità “Psicadeliche”, “Dubby” e “Downtempo”.
Il suo ultimo disco ‘Color’ è prodotto da “Antinote”, prestigiosa etichetta di Parigi.

STUMP VALLEY – DJ SET

Stump Valley è un duo originario di Torino, il progetto ha saputo infatti accrescere la propria fama soprattutto all’estero grazie ad un attento lavoro discografico-e-non fatto di releases in perenne bilico tra disco, house e balearic sound (su etichette di prim’ordine quali Rush Hour, la Uzuri di Lakuti e la Off Minor di Juju & Jordash) e selezioni musicali che, tra podcasts eccellenti e live in giro per l’Europa scavano a fondo negli ultimi 40 anni di musica mescolando in un’unica soluzione i risultati di un frenetico crate digging, vera passione del duo, fatto di Jazz, house, techno e suoni provenienti dai quattro angoli del pianeta.

LAMUSA II (IT/FR) – LIVE

Lamusa è il nome d’arte di Giampaolo Scapigliati, italiano con sede a Parigi.
La sua musica elettronica/ambient nasce da autentiche drum machines, percussioni analogiche e sintetizzatori che ricordano la fine degli anni 80’
Ha frequentato la Red Bull Music Academy di Montréal, e dal 2016 ospita un programma in radio, dove esplora i confini della musica sperimentale, colonne sonore, krautrock, idm, new wave e scena contemporanea.
Ha suonato al ‘Pitchfork Music Festival’ 2016, e ha eseguito uno spettacolo dal vivo al ‘Sónar Festival’ 2017 di Barcellona.

Oltre alla lista di artisti di fama internazionale nelle 4 giornate di eventi saranno coinvolti tanti “regaz”, tra i quali: Francesco Rossini, DJ Fit Ness, Ambro, Pullo, Simone Guerra, Leonardo Passanti, Rispo e Alex

Tutto questo gratis a Bagnacavallo, un paese di provincia che mira a fare la differenza.

>>> Questo è l’evento Facebook, partecipate e venite a divertirvi! <<<

04.09.18 - concorso instagram #buiodiluce

buiodiluce

Concorso instagram #buiodiluce

In occasione di San Michele OFF 2018 MAGMA lancia un concorso fotografico.
Partecipare è molto semplice: realizza i tuoi scatti ispirandoti alla celebre frase di Tolstoj – “la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce” – e pubblicali entro il 20 settembre sul tuo profilo instagram aggiungendo l’hashtag #BUIODILUCE. N.B.Se hai il profilo instagram privato è necessario condividere le fotografie che vuoi candidare come messaggio privato a @magma_it

PREMI IN PALIO:
1° premio:
LOMO’INSTANT AUTOMAT più Fisheye Lens, Splitzer, Close Up Lens, Wide Angle Lens e Remote Control (Gaia – Cervia);
Buono di 50€ su occhiale da vista o da sole da Ottica Dieci Decimi di Faenza.

2° premio:
LOMO’INSTANT AUTOMAT (Gaia – Cervia);
Buono di 50€ su occhiale da vista o da sole da Ottica Dieci Decimi di Faenza.

3° premio:
Cena per due persone all’osteria di Piazza Nuova di Bagnacavallo;
Buono di 50€ su occhiale da vista o da sole da Ottica Dieci Decimi di Faenza.

Una giuria composta dai membri di @magma_it selezionerà i 30 scatti migliori che saranno stampati ed esposti dal 27 al 30 settembre pressol’ex convento di San Francesco (Bagnacavallo, Ra) in occasione di San Michele OFF 2018.

Tra queste trenta saranno scelte 3 fotografie vincitrici che annunceremo il 27 setttembre 2018 alle ore 18:30.

Regolamento:

TEMA
Per queste edizione del concorso vi proponiamo di ispirarvi alla celebre frase di Tolstoj scelta a guida della festa di San Michele 2018: “la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce”.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

1.0 partecipare è GRATUITO, basta avere un account instagram

1.1 può partecipare chiuque abbia un account instagram, non ci sono limiti di età

1.2 per partecipare basta aggiungere l’hashtag #buiodiluce alle fotografie che si desidera candidare

1.3 ogni utente può partecipare con un massimo di 3 fotografie, edite o inedite. Se il numero di fotografie candidato sarà eccedente verranno prese in considerazione le prime tre fotografie seguendo l’ordine cronologico di pubblicazione.

1.4 per partecipare c’è tempo fino al 20 settembre 2018, le fotografie postate successivamente non saranno prese in considerazione ai fini del concorso.

1.5 IMPORTANTE: Chi ha il profilo instagram privato è necessario che condivida le fotografie che vuole candidare come messaggio privato a @magma_it

SELEZIONE E MODALITA’ DI COMUNICAZIONE DEI FINALISTI / VINCITORI

2.0 una giuria composta dai componenti di @magma_it selezionerà tra tutte le fotografie partecipanti le 30 immagini che ritiene migliori e più significative ai fini del tema. Il giudizio della giuria è da ritenersi inappellabile.

2.1 i 30 utenti finalisti saranno annunciati entro il 26 settembre 2018 attraverso i repost delle loro fotografie sui profili instagram @sanmicheleoff e @magma_it. Gli utenti saranno inoltre taggati nelle fotografie repostate in maniera tale che ne possano ricevere notifica via app.

2.2 tra le 30 fotografie finaliste la giuria sceglierà 3 fotografie vincitrici, le quali saranno annunciate verbalmente il giorno 29 settembre alle ore 18:30 presso l’ex convento di San Francesco in via Liugi Cadorna 14, Bagnacavallo (Ra)

PREMI

3.0 le tre fotografie vincitrici saranno premiate con: 1° premio: LOMO’INSTANT AUTOMAT più Fisheye Lens, Splitzer, Close Up Lens, Wide Angle Lens e Remote Control (Gaia – Cervia) + Buono di 50€ su occhiale da vista o da sole da Ottica Dieci Decimi di Faenza. 2° premio: LOMO’INSTANT AUTOMAT (Gaia – Cervia) + Buono di 50€ su occhiale da vista o da sole da Ottica Dieci Decimi di Faenza. 3° premio: Cena per due persone all’osteria di Piazza Nuova di Bagnacavallo + Buono di 50€ su occhiale da vista o da sole da Ottica Dieci Decimi di Faenza.

MOSTRA

4.0 le 30 fotografie selezionate come finaliste saranno stampate ed esposte presso il convento di San Francesco a Bagnacavallo dal 27 al 30 settembre 2018. Gli orari di visita alla mostra saranno i seguenti: giovedì 27 settembre dalle 18 alle 24 – venerdì 28 e sabato 29 settembre dalle 18 alle 24 – domenica 30 settembre dalle 10:00 alle 22:00.

4.1 le fotografie saranno stampate a carico dell’associazione culturale ASMA, promotrice del concorso e di MAGMA / San Michele OFF

31.08.18 - San Michele OFF 2018

prova-2-smo18

MAGMA presenta San Michele OFF 2018
27, 28, 29, 30 settembre

(INGRESSO GRATUITO)

Nel cuore del paesino di Bagnacavallo, all’interno della corte del convento di San Francesco, MAGMA presenta 4 giorni di musica e tanto divertimento con artisti internazionali.

ARTISTI:
• Fantastic Man – (AUS)
• Stump Valley – (IT)
• Alek Lee – (IL)
• Max Abysmal (AUS)
• Lamusa II (LIVE) – (FR/IT)
• Francesco Rossini – (IT)
• Dj Fit Ness – (IT)
• Ambro
• Pullo
• Simone Guerra
• Leonardo Passanti
• Rispoli
• Alex
and more

SMO18: gli ospiti della terza edizone

+ + + + + + + + + +

PROGRAMMA:
Giovedì 27/09 → DAY 1
18:30 – Inaugurazione “A 90 Degrees Rotation of a Light Pool”;
19:30 – Andrea Lepri “Light Pool Performance” (LIVE);
20:00 / 00:00 – MAGMA Soundsystem

Venerdì 28/09 → DAY 2
18:00 – MAGMA Soundsystem;
21:00 – Dj Fit Ness;
22:00 – Alek Lee;
23:30 / end – Stump Valley

Sabato 29/09 → DAY 3
18:00 – MAGMA Soundsystem;
22:30 – Lamusa II (LIVE)
23:30 – Fantastic Man
1:00 / end – Max Abysmal

Domenica 30/09 → DAY 4

dalle 10:00 alle 22:00
Pop Up Market Depop + A.N.G.E.L.O. Vintage Palace

+ + + + + + + + + +

FOOD:
Mattarelloaway GASTRO CORNER /chiostro
(27, 28, 29 settembre dalle 19 alle 24. Domenica 30 settembre dalle 12 alle 14)

Mattarello(a)way propone piatti rivisitati e ispirati dai suoi viaggi culinari in versione street food. Protagonista delle serate è maialino sfilacciato e marinato con una fragrante miscela di spezie, prima della lunga cottura in forno a bassa temperatura. Non mancheranno gustosi piatti vegetariani e vegan friendly.

+ + + + + + + + + +

MOSTRA:
A 90 DEGREES ROTATION OF A LIGHTS POOL → Manica Lunga

Installazione site specific di Marco Morandi
(dal 27 settembre al 30 ottobre)

La manica lunga del convento di San Francesco diviene una piscina, ma fatta di luci e suoni. Un’opera site specific che nasce dal progetto lucina di Marco Morandi che coniuga musica, visual e interactive design. E’ un’installazione che richiede un particolare coinvolgimento del pubblico, il quale si improvvisa autore di partiture visive e sonore.

Marco Morandi è un artista visivo e filmmaker indipendente formatosi presso il DAMS cinema di Bologna. Terminati gli studi ha trascorso diversi anni a Berlino dove ha potuto sviluppare ulteriormente le proprie conoscenze collaborando con artisti provenienti dal mondo della musica. Tra le sue realizzazioni compaiono diverse video-installazioni, live visuals ed un’ampia produzione di video musicali.
Vive e lavora a Milano

Inaugurazione: 27 settembre ore 18:00
Orari di apertura: 27, 28, 29 settembre ore 18 – 24 / 30 settembre ore 10 – 23

+ + + + + + + + + +

MOSTRA:
Concorso fotografico → Salette Garzoniane

Buio di Luce:
In occasione di San Michele off MAGMA lancia un concorso fotografico dal titolo “Buio di Luce”. Il concorso si sviluppa attraverso Instagram e partecipare è molto semplice: basta commentare le proprie fotografie che si desidera candidare con l’hashtag #buiodiluce. I migliori 50 scatti saranno stampati ed esposti presso le sale del convento di San Francesco dal 27 settembre al 30 settembre. Inoltre tra le 50 fotografie selezionate saranno annunciate e premiate 3 vincitrici.

Inaugurazione: giovedì 27 settembre ore 18:00
Premiazione: sabato 29 ore 18

Orari mostra:
Venerdì 28 settembre dalle 18 alle 23
Sabato 29 settembre dalle 15 alle 23
Domenica 30 settembre dalle 10:00 alle 22:00

Per maggiori informazioni ed il regolamento completo clicca qui:
>>> CLICK <<<

+ + + + + + + + + +

LOCATION:
Convento di San Francesco – Bagnacavallo:
https://goo.gl/maps/e6uU4eAr5532

Il convento di San Francesco, risalente al XIII secolo, è l’edificio conventuale di più antica fondazione della città. Il complesso comprende la chiesa e il grande convento che ospita: la bella Sala Oriani o “Refettorio nuovo”, il chiostro, lo scalone monumentale e le sale del primo piano utilizzate come spazi espositivi, i sotterranei e il “solaio grande” detto anche Sala delle Capriate. Risalente alla metà del 1200, il convento di Bagnacavallo fu uno dei primi sorti dopo la morte di San Francesco. Considerato che i primi conventi vennero edificati in luoghi di forte passaggio, dobbiamo dedurre che Bagnacavallo al tempo fosse un importante snodo stradale e una tappa per i viandanti. Il complesso conventuale subì ristrutturazioni ed ampliamenti nel corso dei secoli, i più importanti dei quali avvenuti nel 1460 e nel 1667 (lavori di Andrea Galegati). Assunse l’aspetto attuale alla fine del 1700, con gli interventi dell’architetto faentino Gioacchino Tomba. Dopo la soppressione degli ordini religiosi dovuta agli editti napoleonici, l’edificio divenne in gran parte di proprietà pubblica. Dal 1875 al 1959 il convento fu sede delle scuole pubbliche e durante la seconda guerra mondiale gli immensi sotterranei vennero adibiti a rifugio per la popolazione. Solo una piccola parte dell’edificio, nel Novecento, era abitata dai frati minori conventuali. Questa parte, dopo il trasferimento dei religiosi in altre sedi, non è più accessibile al pubblico. La gran parte di proprietà statale, è stata ristrutturata e destinata ad ospitare eventi espositivi o incontri pubblici.

+ + + + + + + + + +

INFO:
info@magma.zone
www.magma.zone

PARTNER:
Festa di San Michele / Comune di Bagnacavallo / Mattarelloaway / A.N.G.E.L.O. Vintage Palace / Depop

30.06.18 - Terrena OPEN AIR party w/ Young Marco & more

35628283_1536846343108362_143973101967769600_n

TERRENA open air party (FREE ENTRY)
Sabato 7 Luglio 2018 al Bosco di Fusignano
>>> Clicca qui per le indicazioni <<<

In occasione del festival Terrena – Tracciati di Land Art in Bassa Romagna, il collettivo MAGMA vi invita ad un OPEN AIR all’interno di un bosco.
Durante la serata si potrà ascoltare musica e ballare con un guest di tutto rilievo: Young Marco, artista poliedrico e vulcano di idee cresciuto tra le diverse anime di una città come Amsterdam, in pieno cambiamento, passato tra vari ruoli in etichette, negozi di dischi, studio e consolle. Con un gusto disco-house tra il balearic spinto e l’afro-house la gavetta l’ha fatta tra gli olandesi della Rush Hour e uno dei personaggi dei film che preferisce è R2D2, il robot di Star Wars.
Young Marco condividerà la consolle con la crew americana Lips & Rhythm (Jesse, Seb Hall & Brine aka Kosmode) e gli italiani Francesco Rossini e nnls.

La serata inizierà alle 18:30 con l’inaugurazione di “P.02” un intervento installativo all’interno del bosco ideato da Enrico Minguzzi, mentre dalle 19:00 in poi, in attesa Young Marco, potrete portare il vostro pic-nic da casa o scegliere quello preparato dalle Mattarelloaway.

Non scordate la coperta 🙂

– – –
Timetable:
• 18:30 – Inaugurazione “P.02” intervento site-specific nel bosco di Enrico Minguzzi;
• 19:15 – nnls (Dusky Adriatic) IT;
• 20:00 – Francesco Rossini IT;
• 20:45 – Lips & Rhythm crew showcase (Jesse, Seb & Brine) USA;
• 21:30 – Young Marco (Dekmantel) NE
(fino alle 24:00)

– – –
Dove: Bosco di Fusignano (RA)

con accessi consigliati in:
– Viale Romagna
– Via Aurelio Saffi
– Via Ex Tranvia

Maggiori informazioni riguardo tutti gli appuntamenti di Terrena – Tracciati di Land Art in Bassa Romagna:
>>> EVENTO Facebook <<<

www.terrenalandart.it

info: info@magma.zone

13.06.18 - L’installazione laser di Orthographe

zzz_3985-500x329

L’installazione che vestirà il magazzino darsena sarà a cura di Orthographe, associazione culturale ravennate che invaderà con laser e luci il bellissimo spazio a più livelli della struttura settecentesca.
L’intervento sarà visibile venerdì 15 e sabato 16 Giugno durante le giornate del modulo fest 2018.

– – –

Orthographe
(Teatro, performance, arti visive, musica)

Orthographe nasce a Ravenna nel 2004. Il percorso artistico del gruppo si muove tra performance teatrale, musica ed arti visive, intrecciandone i linguaggi.
Il lavoro di ricerca sui dispositivi ottici applicati alle arti visive e teatrali porta alla realizzazione degli spettacoli per camera ottica Orthographe de la physionomie en mouvement (2005 Biennale di Venezia Teatro), Tentativi di volo (2007 What’s Next, Spielart, Munich), Innerland (2014-15 Mykorrhiza, Berlin-Dusseldorf) e il laboratorio per bambini La chiave d’oro (2014 Artefact, Leuven).
La combinazione di fotografia, performing art e cinema è l’anima di lavori come la fantasmagoria teatrale Controllo Remoto (2009 Rotterdamse Schouwburg Festival, Rotterdam) , la performance pirotecnica ¡Thump flash! (2011 Santarcangelo theatre Festival) e l’istallazione catottrica Ars Umbratica (2016, Ravenna Festival, Ravenna) dove l’immagine e i dispositivi che generano e manipolano la luce sono i protagonisti della scena.
Durante il biennio 2011/12 prende forma in due stagioni il progetto Una settimana di Bontà. L’edizione del gioco da tavolo Cobain Affaire nasce in questa occasione e si sviluppa come performance autonoma che esplora l’interazione diretta tra pubblico e messa in scena, coinvolgendo gli spettatori in un bizzarro gioco a premi.
Altre istallazioni e perfomance indagano le possibilità di interazione tra arte, musica e scienza: Erinnerung (2007, Mario Mertz foundation, Torino), Fuoco bianco su fuoco nero (2008 International Performance Prize, Trento), In Absentia (2014 BIT, Bergen), Paradoxes (2011-2017, Ravenna).
Nel 2011 nasce Paradoxes , rassegna di live performance di musica elettronica e sperimentale per planetario. Il formato creato per il planetario di Ravenna da Orthographe in collaborazione con il musicista Lorenzo Senni (Presto?!) e l’astrofisico Marco Garoni (ARAR) è stato ospitato in altri planetari europei (Berlino 2014, Milano 2015 e Modena 2016-17).

Spettacoli
– A-project #2 (in collaborazione con Ane Lan), BIT, Bergen, 2017;
– Stanze, Santarcangelo Festival, Santarcangelo (RN) 2017;
– In Absentia ( in collaborazione con Ane Lan e Silvia Costa), BIT, Bergen 2014;
– Innerland , Mykorrhiza, Ufer Studios, Berlin, 2014;
– La chiave d’oro, Artefact-2014 Leuven (Be), 2014;
– Una Settimana di Bontà season 2, Coda Teatri del Presente, Modena 2012;
– Una Settimana di Bontà season 1, Vie Festival, Modena 2011;
– Controllo Remoto, Rotterdamse Schouwburg Festival, Rotterdam 2009;
– Tentativi di Volo , Spielart Festival, Munich 2007;
– Orthographe de la physionomie en mouvement, Biennale di Venezia Teatro 37, Venezia 2005;

Laboratori

Lo spazio aperto, Imago festival III, Bologna, 2015
Camera obscura workshop:The golden key , Artefact-2014 Leuven (Be), 2014

Istallazioni / performance
– Ars Umbratica, Ravenna Festival: Giovani Artisti per Dante, Ravenna 2016;
– Erano Ariani, progetto interdisciplinare per Ravenna2019, Bulgaria/Svezia/Germania 2013-2015;
– Cobain Affaire sessions, intrattenimento dal vivo in spazi pubblici, 2012-2016;
– Arrivi e Partenze mediterraneo, mostra collettiva, Ancona 2012;
– Virtual class cocktails (in collaborazione con Lorenzo Senni), Raum, Bologna 2011;
– ¡Thump flash!, 41th Santarcangelo Festival, Santarcangelo (RN) 2011;
– Gorgone III, Mondo, G.A.I. , Forlì 2010;
– Gorgone II, Art Fall 09, PAC (Contemporary Art Pavillon), Ferrara 2009;
– Gorgone I, 39th Santarcangelo theatre Festival, 2009;
– Fuoco bianco su fuoco nero, Premio Internazionale della Performance, Trento 2008;
– Sopravvivenze, Palazzo San Giacomo, Russi (RA), 2008;
– Un posto sulla terra , Galleria Neon, Bologna 2008;
– Erinnerung, Fondazione Mario Mertz, Festival Colline Torinesi ,Torino 2007.

10.06.18 - Sissel Wincent, la producer svedese casa “Peder Mannerfelt Produktion”

28050998446_50901cd62c_b

Sissel Wincent è una giovane producer e dj svedese, paese in cui la musica elettronica e sperimentale vive un periodo florido e di forte sviluppo, ospitando molti tra i migliori talenti della scena contemporanea.
Sissel fa parte del Drömfakulteten, un collettivo svedese volto a promuovere artisti femminili e transgender. Le sue produzioni, tra i quali anche il suo primo EP, vengono curate dalla “Peder Mannerfelt Produktion“, etichetta dell’omonimo Peder Mannerfelt (ospite tra l’altro della terza edizione del modulo fest) casa di talenti emergenti come la figlia d’arte Klara Lewis e Machine Woman.

Le performance dal vivo di Sissel Wincent sarà sabato 15 giugno nella quarta edizione del modulo fest al magazzino darsena di Cervia.

08.06.18 - Arrivare, mangiare e dormire: come non perdersi il Modulo Fest 2018

cervia-vista-alto

Partiamo dall’ABC su come raggiungere dal 15 al 17 giugno il MODULO FEST, come arrivare, cosa mangiare, dove dormire, ecc… Quali sono le due location in cui si svolgerà la terza edizione del festival di MAGMA dovrebbero essere chiare. Ma non si sa mai.

DAY 1 & 2 – MAGAZZINO DARSENA – 15-16 giugno
L’ex Magazzino del sale si trova nel centro di Cervia, si affaccia sul canale e su piazzale dei Salinari, costeggiato da viale Alfredo Oriani e via Bonaldo.
Qui trovate la posizione esatta nella mappa MAGAZZINO DARSENA -> https://goo.gl/maps/vG5NNiUPCvk

DAY 3 – WOODPECKER – 17 giugno
L’ex discoteca Woodpecker si trova alla fine di Milano Marittima, prima di Lido di Savio. L’unico modo per accedere è dal parcheggio creato per l’occasione lungo viale Nullo Baldini, e procedere a piedi lungo il sentiero creato nei giorni precedenti al festival per raggiungere la struttura inghiottita dalla vegetazione. Non è facile trovarlo per chi non è pratico, ma ce la metteremo tutta per farci notare.
Qui l’esatta posizione del WOODPECKER -> https://goo.gl/maps/82Awg1VGteG2

DOVE MANGIARE
All’interno del festival si potrà mangiare e bere grazie a:
La Cantera;
Mattarello Away.

DOVE DORMIRE
Seppur per qualche ora, dovrete pur riposare per recuperare le energie e affrontare tutti e tre i giorni del festival. Vi diamo qualche consiglio sugli alloggi.
Hotel Orsa Maggiore;
Hotel Holiday;
Hotel Antares.

Se preferite un campeggio:
Campeggio Romagna
– – –
Contatti per informazioni varie:
info@magma.zone

06.06.18 - Kangding Ray, l’architetto della techno

kangding_ray_portrait_ll_studio

Kangding Ray è David Letellier, nato nel 1978 in Francia.
David vive a Berlino ed è architetto di formazione, è cresciuto come chitarrista e batterista in gruppi le cui influenze spaziavano dal noise-rock al jazz, prima di acquistare un campionatore e passare alla musica elettronica come produttore.
La musica di Kangding Ray riflette il suo ampio background musicale, e un modo particolare di fondere ritmi e atmosfere sonore in composizioni che si evolvono lentamente. Combina macchine con «strumenti reali» in una suite sottile e ritmica, integrando rumori, muri di distorsione, enormi linee di basso, voci e registrazioni sul campo, fondendo techno groove con trame scure, sempre al confine tra musica sperimentale e cultura del club.

Il sesto album di Kangding Ray uscito nel 2017 su Stroboscopic Artefacts si chiama “Hyper Opal Mantis”, è un trittico sui tre stadi del desiderio e sulla tensione tra naturale e artificiale, tipica dell’elettronica. Questo suo sesto disco si preannuncia, sin dal titolo, come una sorta di viaggio sonoro a più puntate dentro la psiche. Un lungo trip per sondare il contrasto che intercorre tra elemento umano ed elemento artificiale mediante l’ausilio di tre differenti stati del desiderio e della coscienza: Hyper, Opal e Mantis. Hyper indica la lussuria, Opal la catarsi emozionale, il desiderio d’amore; mentre Mantis, come l’insetto da cui prende il nome, è l’attrazione letale definitiva che conduce inesorabilmente e tragicamente alla morte.

Sabato 16 giugno Kangding Ray si esibirà live all’interno del Magazzino Darsena, splendida cornice industrial perfetta per i suoi suoni.

05.06.18 - Nene Hatun, dalla musica classica alle scure sonorità elettroniche

20638511_1901918580069471_779716060387522971_n

Nene Hatun è un’artista con sede a Berlino, nata a Istanbul e cresciuta ad Izmir.
Ha trascorso sette anni a Stoccarda studiando pianoforte e composizione prima di trasferirsi a Berlino e iniziare la sua carriera musicale.
Con il suo nome, Beste Aydin, ha ottenuto notevoli consensi come pianista di formazione classica, ma il suo ultimo progetto la vede trasformarsi in una creatura completamente diversa, avvolta in un’aurea più oscura. Le sue esibizioni dal vivo come Nene H. si sviluppano intorno a sonorità ipnotiche di musica elettronica per orecchie sofisticate. Il suo suono misterioso, ma potente e fisico, contiene elementi di drone, orient, industrial, psichedelico, vocale, dark wave, noise, experimental e techno.
La prima mondiale della sua nuova opera “Fountain of Fire” è ispirata al testo di Rumi, alle contraddizioni e all’interazione tra i poteri vitali ma anche distruttivi. “You must know better, if I enter / I’ll break all this and destroy all that / but punish me if I enjoy myself.”

Dopo aver pubblicato il suo EP di debutto su Bedouin Records nel giugno 2017, ha suonato spesso live e dj set in club come Berghain, Tresor, About Blank, Rabitza Mosca e infine ha eseguito il suo ultimo live “Fountain of Fire” a Berlino per l’Atonal.
https://soundcloud.com/nenehxxxx
Insieme a Kaltès, ha recentemente collaborato per l’EP Protest sull’etichetta Eotrax di Eomac.

Quest’anno si esibirà al Modulo Fest, all’interno del Magazzino Darsena di Cervia con il suo live!

02.06.18 - Robert Lippok, la musica come una scultura

4r3a6014_2_final

Robert Lippok è un artista nato nel 1966 a Berlino.
È uno dei nomi più influenti della scena sperimentale berlinese essendo oltre che musicista anche: artista audiovisivo, stage designer.
Il suo percorso comincia nella band punk Ornament und Verbrechen, da cui successivamente nascono i “To Rococo Rot”, fondati sempre insieme al fratello. La sua concezione scultorea della musica, la sua collaborazione con musicisti quali Ludovico Einaudi e Debashis Sinha, l’importanza creativa assegnata al concetto di improvvisazione, fanno di Robert Lippok un musicista profondamente nomade nel pensiero tanto quanto nella pratica.

Le produzioni di Robert Lippok si sviluppano in due direzioni: da un lato c’è l’aspetto compositivo, dall’altro l’improvvisazione. Lavorando come stage designer e artista concepisce la musica come una scultura, inserendo sempre forme ripetitive, assimilabili a dei layer di diverse dimensioni, che fa incontrare o che lascia viaggiare indipendenti. La costruzione musicale per Robert è un aspetto molto importante, definendo la musica “sorella dell’architettura” ma dedicando molte energie anche all’improvvisazione. https://www.youtube.com/watch?v=Pb42GbADwZM
Robert si esibirà con il suo nuovo progetto audio visivo all’interno del Magazzino Darsena di Cervia.

Older Posts
No Newer Posts